Qualche segno lasciato dal tempo, qualche altro dall’abitudine di aggrottare la fronte alla ricerca di concentrazione, una postura sempre statica davanti al pc. Il più delle volte scomposta chiaramente.

Si aggiunga una pelle delicata, chiara, in alcune zone del viso un po’ “oleosa”.

È così che il volto a volte si presenta stanco e pare chieda più cura.

Non sono una donna che si prende particolarmente cura di sé, ahimè, vado sempre di corsa, viaggio spesso, mi trucco quasi sempre in macchina o dentro i bagni degli uffici. I prodotti il più delle volte sono quelli scelti a un prezzo modico, all’interno dei negozi della grande distribuzione.

Questa volta è successo che un po’ di spazio solo e soltanto per me io me lo sia preso.

Mia fidata accompagnatrice la mia bambina.

Avangarde, centro di estetica avanzata

Abbiamo trascorso un pomeriggio intero al centro di estetica avanzato Avangarde, a Celano. In via Muricelle.

Il lock down e tutte le precauzioni che si è portato dietro con uso smisurato di gel disinfettanti per le mani e altri detergenti aggressivi hanno lasciato a molti mani screpolate e stressate. E allora mentre Isabella veniva coccolata con l’applicazione di un guanto di paraffina, che già dopo pochi minuti le ha regalato delle mani sofficissime e profumate, io mi sono lasciata “curare il volto” da Maria De Turris, la titolare.

A volte basta poco per iniziare a “riprendersi cura di sé”. La nascita di questo blog è legata anche a questa presa di coscienza. Basterebbe anche solo acquisire consapevolezza che basterebbe coccolarsi un po’ di più per avere un aspetto più curato, che ci fa sentire più belle e che ci faccia sentire molto a nostro agio.

Ma non nei confronti degli altri, di cui ben poco mi è sempre importato (altrimenti non mi truccavo in macchina!) ma con me stessa, con noi stesse.

Il trattamento è andato avanti oltre un’ora. Con gli anni Maria De Turris ha elaborato un metodo tutto suo, frutto di esperienza e competenza.

Dopo un check up che le ha permesso di scrutare esigenze, difetti e necessità della mia pelle, la seduta è iniziata con un’esfoliazione a secco. Obiettivo: ringiovanire i tessuti del viso.

L’intenzione è quella di avviare un percorso a cui dopo il viso si abbini subito anche la cura del corpo.

Ma vedremo pian piano di reggere il passo della ricerca della bellezza! Speriamo di farcela.

Sì, perché se da un lato è vero che basta poco per ridare colore e tono alla propria pelle e quindi al proprio aspetto, dall’altro è necessaria la costanza nei trattamenti, abbinata a una “cura domiciliare” scelta in modo personalizzato su ogni donna. Fatta di un buon detergente, un siero e una crema, da utilizzare a casa, in autonomia, seguendo le indicazioni stabilite nella prima supervisione.

Subito dopo l’esfoliazione, è arrivata la detersione. Sollecitata dal “pennellino” dell’esfoliazione, la pelle gode ancora di più del passaggio del detergente con l’acqua calda.

I segni del tempo e dell’espressione sulla mia faccia sono ben visibili soprattutto tra le sopracciglia e ai lati della bocca. Addirittura, con il fatto di avere una masticazione viziata (praticamente mastico sempre e solo da un lato! Passeremo presto anche alla cura di un bravo dentista!), le rughe sono più visibili in un lato del volto, rispetto all’altro.

Ogni prodotto utilizzato è specifico, scelto per il mio tipo di pelle.

È chiaro che i trattamenti iniziati non sono istantanei ma i risultati si vedono comunque subito. La costanza a quanto pare farà davvero tutto il resto.

Si inizia con due/tre trattamenti ravvicinati e poi si va avanti con un appuntamento mensile.

Si procede con l’esfoliazione con l’acido mandelico che rimuove le cellule morte in superficie e funge anche come antimacchia (sorvolerò sui segni lasciati sul volto da abbronzature veloci sulle montagne e quelli post lampade ai tempi della gioventù “bruciata”- molto bruciata!). L’acido serve anche per una pulizia profonda e comunque molto delicata.

Arriva poi una ginnastica muscolare (vi assicuro una figata pazzesca!) per risvegliare letteralmente il rilassamento gravitazionale (su su rughe… su su…). Il tutto con un massaggio manuale che restituisce elasticità.

A seconda dei tempi ne segue poi l’abbinamento di detersione, creme, maschere con polvere di diamanti (dite la verità siete tra le 600 visualizzazioni della storia Facebook con la mia maschera di diamanti!)  e sieri. Passo per passo vi racconterò e svelerò tutto di questi trattamenti che mi sono spudoratamente regalata nel centro Avangarde.

Per finire, in chiusura, un massaggio al collo. Perché mi è stato spiegato come i dolori tipici alla cervicale, possono influire con i muscoli del volto. E la mia è spesso in tensione. Sempre davanti allo schermo di un pc con una postura ben poco composta non aiuta!


Continuate a seguire questo mio percorso… Vedrete che risultati!