Filiberto Figliolini e Michela Desprini hanno le idee chiare, trasmettono forza, equilibrio, stabilità. Ed è certo che è questo il motivo per cui tante donne scelgono il loro salone di parrucchieri ormai da 30 anni.

«Le donne sono tutte belle.

È giusto che capiscano che devono piacere per prima cosa a se stesse. Non si può vivere in funzione degli altri. Se impariamo a piacere a noi stessi è più facile vincere le insicurezze e sicuramente sarà anche più facile piacere agli altri».

Il negozio, che porta il nome di Figliolini, è nel cuore della città di Avezzano, a due passi da Piazza Risorgimento, in via Bagnoli.

È uno spazio accogliente ed elegante.

La storia

Filiberto Figliolini è “figlio d’arte”. Sua madre, Maria, era la parrucchiera più conosciuta della città. Da lei ha ereditato costanza e determinazione. Ma di certo, una volta scelta la sua strada, l’ha percorsa con le proprie gambe, senza la necessità del continuo paragone con il mestiere ereditato.

Filiberto e Michela sono marito e moglie e lavorano insieme da oltre 25 anni.

Come si fa a condividere anche lo spazio lavorativo oltre che quello familiare senza tensioni?

«Il rispetto reciproco e la divisione del lavoro a seconda delle maggiori attitudini che ognuno di noi ha», spiega Desprini, «le clienti chiedono il taglio di Filiberto. Io invece mi dedico maggiormente al colore». Lo stare insieme da tanti anni crea un rapporto simbiotico che rende il lavoro all’interno del negozio molto fluido.

Qual è il segreto del successo che permette al salone di mantenere clienti con la crisi economica?

«Il nostro lavoro risente meno della crisi sopraggiunta con l’avvento dell’e-commerce», spiega Filiberto Figliolini, che è anche presidente dell’associazione nazionale di Assoacconciatori di Confesercenti, «è chiaro che i negozi di abbigliamento o che vendono oggetti, scarpe, sono maggiormente penalizzati dalle vendite on line rispetto al lavoro artigianale.

I clienti che riceviamo in negozio si affidano alle nostre cure ormai da anni.

Sicuramente la formazione continua, che permette di stare al passo con i tempi, la ricerca dei prodotti da utilizzare, lo studio riservato ad ogni trattamento, riescono ad offrire un servizio di qualità che la nostra clientela ci riconosce continuando a sceglierci negli anni».

Assecondate le richieste delle donne che scelgono di cambiare radicalmente il look?

«Ogni donna ha una sua particolare morfologia», dice Desprini, «per essere belli fuori basta curarsi. E ogni donna dovrebbe farlo, sempre. Studiamo il capello delle clienti e cerchiamo sì di assecondare le richieste ma sempre in base alla tipologia dei capelli e anche a come potrebbe stare un taglio o un colore sulla persona.

Se ad esempio una donna chiede una permanente ma il suo capello non ha la consistenza giusta per mantenerla glielo spiego e la cliente accetta il mio consiglio.

Nel nostro salone abbiamo sempre assicurato la massima riservatezza e per questo coltiviamo una particolare fiducia da parte delle donne. Spesso ci parlano della loro vita o dei loro problemi.

Chi ci sceglie sa che nel nostro negozio può trovare sempre un consiglio professionale ma anche vicino alle esigenze di ognuna.

Figliolini e sua moglie partecipano spesso alla realizzazione di shooting fotografici,  sfilate di moda e altri eventi. Sono molto conosciuti anche perché da tanti anni investono molto del loro tempo nella formazione dei giovani che scelgono di avvicinarsi al mondo dell’hair care.

«Dopo la chiusura di molte scuole professionali», commenta Figliolini, «la formazione dei giovani in questo settore sul nostro territorio ha rischiato di scomparire. Insieme a tre colleghi, nel 2008 abbiamo creato l’accademia Apam, Associazione Parrucchieri Accademia Marsicana.

Grazie a questo progetto Avezzano è riuscita a diventare un serbatoio di talenti che poi si sono facilmente inseriti nel mondo del lavoro in tante città italiane, da Roma fino a Milano e anche all’estero. L’accademia ora è un ente formativo della Prometeo ed è accreditato. Ci si accede subito dopo la terza media e dura tre anni. Dopo di che ci si può specializzare.

Ha l’indirizzo per parrucchieri e quello per estetiste. La Marsica», va avanti Filiberto Figliolini, «ha vissuto anni di grande ricchezza e prosperità. Qui ci sono stati due zuccherifici, decine di alberghi, numerose banche. Con la crisi economica il nostro territorio ha cambiato volto.

È impossibile oggi negare la difficoltà che i giovani affrontano per accedere al mondo del lavoro.

Per questo scegliamo di portare avanti con convinzione l’attività formativa dei ragazzi. Il settore dell’artigianato è premiato dal talento e così diciamo ai ragazzi che si avvicinano a questo mondo di non scoraggiarsi mai. Perché con dedizione, sacrifici e bravura questo è un lavoro che può dare ancora tante soddisfazioni ai giovani».

Il salone “Parrucchiere Filiberto” apre la rubrica “Riprenditi cura di te” di Cuore, Corna e Confetture.

Cosa consigliate alle donne che cercano di tirarsi su dopo la scoperta di un tradimento?

«Le nostre clienti sanno che troveranno qui un momento solo per se stesse.

Ricevere un trattamento di bellezza ai capelli risolleva anche l’umore», conclude Desprini, «ma prendersi cura di se’ per una donna è essenziale, sempre, non solo in un momento di difficoltà.

Le donne devono imparare a credere che la loro bellezza viene da dentro. Le donne sono forti, lo trovano sempre il modo per risollevarsi. E piacendo a se stesse, anche grazie a un aspetto più curato, il percorso di “rinascita” diventa sicuramente più facile!».