La Dulce Negra. Provate a chiudere gli occhi. Affondate il cucchiaino e assaggiate lentamente. Il pan di Spagna ha una consistenza robusta. È la forza travolgente del cacao.

Soffice, spumosa, ora entra una crema bianca. Fatta di formaggio fresco. Un sapore che delizia e che prova a rassicurare. Ma eccola che arriva lei, dirompente. Un po’ aspra, rossa. Ha il colore del cuore e porta con sé i frutti della passione.

La confettura di lamponi rompe gli schemi, vi punge la lingua e vi riporta alla realtà.

Con gli occhi aperti.

“La Dulce Negra” è la torta di Sara Paris pensata per Cuore, Corna e Confetture.

Trentadue anni, di Celano, provincia dell’Aquila, in Abruzzo, Paris collabora nella pasticceria dell’Hotel Ristorante Le Gole, azienda della sua famiglia, da generazioni nella ristorazione.

Diplomata al Liceo Scientifico ad indirizzo linguistico, è laureata in Psicologia. Alla domanda perché ha scelto di studiarla, risponde semplicemente: «Perché credo che sia una disciplina che ti permetta di accedere a qualsiasi campo conoscitivo. Della vita in sé. E anche del lavoro».

Wedding Cakes Magazine, rivista di settore conosciuta a livello internazionale, oramai pubblica regolarmente i suoi lavori. Satin Ice, azienda specializzata nella produzione di materiali per la decorazione, ha diffuso le immagini delle sue torte.

Paris è cresciuta tra le eleganti sale de “Le Gole”. I suoi occhi di bambina hanno guardato la madre Lilliana creare i dolci della tradizione abruzzese e le torte classiche nuziali. Durante il percorso di studi ha sempre collaborato nella pasticceria a livello amatoriale, fino a circa cinque anni fa. Quando ha deciso di iniziare a realizzare le sue torte, specializzandosi in quelle per i matrimoni.

Sono veri e propri capolavori, con firma d’artista.

Sara Paris (foto Robert Presutti)

Sara Paris ama la pasticceria italiana, ha una passione per il Pan di Spagna e la crema pasticcera. Le sue sono opere completamente artigianali, puntano sulla genuinità e sul gusto.

L’interno di ognuna è costituito da torta vera e l’esterno è curato nei minimi dettagli. Una particolarità è l’abbinamento della frutta con i fiori che diventano vere e proprie composizioni. Sicuramente singolari le realizzazioni dei fiori che difficilmente si riesce a credere che non siano veri.

«Tutti i miei dolci sono realizzati dopo un’attenta ricerca del prodotto», spiega, «non uso preparati per dare sapore. Ad esempio, se in un dolce c’è il pralinato di nocciole non lo compro, lavoro sulla frutta secca e lo realizzo da zero.

Come faccio per ogni altra cosa. Tutte le torte possono essere mangiate per intero. Non c’è polistirolo all’interno, nemmeno a quelle più elaborate e a più piani.

L’interno viene lavorato e personalizzato di volta in volta, a seconda dei gusti».

L’azienda di famiglia è leader nel settore dell’organizzazione di cerimonie, soprattutto di matrimoni. Paris segue i progetti dall’inizio fino alla fine e realizza torte personalizzate, a seconda dei desideri degli sposi.

Qual è la torta più particolare che le hanno chiesto di realizzare finora?

«Una volta ho creato una torta a cinque piani bianca con bouquet di fiori misti rosa cipria. Una torta molto elaborata ed elegante. Su richiesta dello sposo, dietro, con un nastro di raso, ho legato un “bouquet” di arrosticini. Una sorpresa organizzata nei minimi dettagli che chiaramente ha fatto divertire tantissimo gli ospiti delle nozze.

Poco prima del taglio abbiamo girato la torta e lo sposo ha sfilato gli arrosticini mostrandoli con orgoglio agli invitati, come simbolo del nostro Abruzzo. Chiaramente anche quelli erano dolci e realizzati manualmente, con pasta di gomma.

Per un’altra cerimonia ho realizzato una torta con i peperoncini rossi e le rose bianche. Sicuramente non un dolce tradizionale per un matrimonio. Sia i peperoncini che i fiori li ho realizzati uno ad uno con la pasta da decorazione.

È piaciuto molto l’effetto del contrasto dei colori».

La Torta con il Bouquet di Arrosticini realizzati con la Pasta di Gomma

Quanto tempo è necessario per la lavorazione di ognuna?

«Anche tutte le decorazioni floreali sono fatte a mano quindi il tempo di realizzazione degli ornamenti può durare fino a una settimana. I fiori applicati sulla torta diventano poi un omaggio alla sposa che li mette da parte.

Dopo il taglio li componiamo come un vero e proprio bouquet e la sposa li porta a casa per ricordo.

Chiaramente l’interno è fresco e quindi quella di tutta la torta è comunque una lavorazione che si fa a ridosso del matrimonio».

Cosa ispira la creazione di torte così spettacolari?

«La mia ispirazione sono i fidanzati, i loro sentimenti, l’amore che li unisce e il loro entusiasmo. Incontro più volte i miei clienti. Mi raccontano di come si sono conosciuti, di come immaginano il giorno del fatidico “sì”.

Sono loro che mi accompagnano nella loro vita e quando sono lì a realizzare qualcosa che so che poi li farà felici, concentrazione e passione per quello che faccio si combinano perfettamente e i risultati arrivano».

Una Torta Creativa di Sara Paris

Crede nel matrimonio?

«Credo che l’amore tra due persone nasca spontaneamente grazie alle affinità che rendono compatibili. Il matrimonio è un impegno. La coppia deve impegnarsi tutta la vita per far sì che quei sentimenti dell’inizio vengano poi mantenuti sempre vivi».

Nelle torte creative di Sara Paris ci finiscono dentro i desideri e le emozioni di tutte le spose che coronano il sogno dell’amore vero nel giorno del matrimonio.

Ma non sempre quel percorso scelto dagli sposi riesce ad essere una strada dritta e facilmente percorribile. Perché può succedere che nella vita si inciampi in un problema, in un tradimento, in qualcosa di inaspettato che ci fa cambiare strada.

Ma non per questo una donna è condannata a perdere i colori della propria anima. Può accadere che qualcosa, a volte, possa andare anche storto.

Proprio come quella volta in cui a un cameriere sfuggì la presa di una torta a sei piani. Nell’Hotel c’erano ancora le collaboratrici della pasticceria.

Un nuovo pan di spagna, nuova crema, nuovi ingredienti. E in pochissimo tempo una torta nuova di zecca fu messa su e servita agli sposi e ai loro invitati, che gentili, compresero e continuarono la festa con lo stesso sorriso. Saper gestire gli imprevisti è una virtù. Il caso costringe a cambiare strada? Per chi sa mettere in conto il suo arrivo, non esiste sconfitta!

Come ha pensato alla “Dulce Negra”?

«La Dulce Negra è una torta che racchiude in sé un po’ tutte le emozioni che vivono nelle donne. Il cacao e i lamponi, sono simboli di passione e creano un contrasto interessante con la crema. È una creazione con colori accesi, incisivi». 

Emozioni, amore e matrimoni sono nella vita di tutte le donne.

Le donne non si spengono mai, cambiano solo i colori. E arriva la rinascita. Perché una seconda possibilità c’è sempre, per tutte.

Ora intanto cercate una buona Ratafia da abbinare a questa nostra delizia.

A questo punto non vi rimane altro che chiudere gli occhi. È il momento di godervi “La Dulce Negra”!

La Torta pensata per Cuore, Corna e Confetture

Torte Creative di Sara Paris